Blog: http://anarchic.ilcannocchiale.it

Killing time

Tu vuoi uccidermi ed io di conseguenza ti uccido per legittima difesa, questo è il trend dei miei sogni negli ultimi giorni. Giro per casa alla ricerca di coltelli, quelli vecchi, avranno la mia età se non più anni, con la lama oramai consunta da troppe affilature, sottile, affilata, appuntita, in modo da penetrare con più facilità in resistenti trachee o per infilarsi senza troppi problemi tra le costole per raggiungere la meta. Oggi i due sicari erano una vecchia signora e mio padre. La signora sui 70/80 anni con i capelli bianchi e cotonati è rimasta paralizzata immobile dul divano prima di potermi ammazare, nemmeno la punta del coltello contro la gola l'ha fatta smovere un pò. Purtroppo non ho potuto capire chi fosse, perchè si era accidentalmente seduta sulla sua Vuitton (vera). Mio padre invece mi inseguiva con un forcone, quello usato per la paglia gredo, con tre "denti" sottili ed appuntiti che perforano con facilità. Mentre scappavo da lui, la sveglia ha suonato.

Pubblicato il 20/3/2006 alle 11.19 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web